skip to Main Content
Via A.Solari, 6 – 20144 Milano    02.4694914 02.25060577 info@arcobalenodanza.it segreteria@arcobalenodanza.it
L’Arcobalenodanza Segnala: Il 21 Marzo “Un Gala Per Ricordare Il Festival Di Nervi”

Il Festival Internazionale del Balletto di Nervi fu la prima grande manifestazione internazionale dedicata alla danza. Creato nel 1955 da Mario Porcile e Ugo dell’Ara (co-direttore delle prime edizioni) in uno dei luoghi più affascinanti del Levante Genovese, il Festival ha consacrato negli anni i più grandi ballerini e coreografi del panorama internazionale: da Carla Fracci a Luciana Savignano, da Rudolf Nureyev a Vladimir Vassiliev, da Margot Fonteyn a Ivette Chauviré, fino a Roland Petit e a Maurice Béjart.

Oggi, con il Gala “PER SEMPRE STELLE, in programma il 21 marzo al Teatro Manzoni di Milano, si vuole rendere omaggio ad una pagina radiosa della storia del balletto, con la presenza di alcuni delle étoile che vi hanno danzato e dei giovani artisti più promettenti formatisi sotto la loro guida.

Carla Fracci, Luciana Savignano, Anna Razzi, Liliana Cosi, Vittorio Biagi, Davide Bombana, Paola Cantalupo, Pompea Santoro, Loredana Furno, Roberto Fascilla, Maurizio Bellezza e Renata Calderini: questi gli ospiti che saranno presenti al Gala e che interverranno alla serata con un ricordo personale del festival. Chi assisterà all’evento potrà dunque ascoltarne la preziosa testimonianza, nonchè assistere alla proiezione di immagini storiche inedite a cura di Cro.me-Cronaca e Memoria dello Spettacolo di Milano.
Grazie a tutto questo, e all’esibizione dei giovani ballerini più promettenti del panorama internazionale, sarà possibile rivivere il ricordo di Mario Porcile e riportare alla luce il valore di un’esperienza indimenticabile.

Per una persona che ama la danza, quello del 21 marzo è davvero un appuntamento fondamentale” ha commentato la nostra Direttrice Emanuela Grungo. “Un’occasione culturale preziosa, che ci permetterà di ricordare – anche grazie alla presenza delle étoile più importanti – la figura e l’impegno di Mario Porcile, che nel 1955 ha creato il primo Festival Italiano dedicato unicamente al balletto, divenuto presto un punto di riferimento mondiale, una manifestazione di grandissimo respiro e spessore culturale. Nel corso della sua carriera Mario Porcile ha lavorato nei principali teatri ed enti lirici italiani, ha collaborato con i migliori danzatori e interpreti ed ha scoperto artisti meravigliosi, tra cui anche Carla Fracci. Grazie all’impegno di Simona Griggio, il 21 marzo tutto questo ritroverà spazio e visibilità. Noi di certo non mancheremo”.

 

Back To Top